Mixer T, cì

Mi hanno sempre detto che non merito
Attento che là fuori è un mondo gelido
Vedrai, la tua intera vita sarà avere un debito
Che non sai mai cosa potrà accadere in seguito
No frate’ io non vado spesso dal medico
Ho paura delle malattie quindi lo evito
Che dovrei fare? Mandare giù l’arsenico?
Vaffanculo, quando stavo male tu non c’eri bro
E allora spingo su rullante e cassa
Fino a quando tutto quanto passa
Mentre fumo questa pianta grassa
Urlo quanto basta col fiato nella tasca
Il caldo dell’Africa, il freddo dell’Alaska
Che un albero perde le foglie, un ghiacciaio si scioglie
Ma la rabbia qua nessuno me la toglie (nessuno!)
Gliel’ho chiesto, mi hanno detto sempre no
Perché sanno che come loro non ci diventerò

Non sono come loro
Non sono come loro
Perché mi batte il cuore
E invece a questi qua, mai!

Mi sa che non sapremo mai come sarebbe andata
Se io non avessi preso questa strada
Se mi fossi tenuto a bada
E avessi tenuto dentro ogni brutta giornata
Forse al posto delle Nike ai piedi avrei avuto le Prada
E invece degli occhi rossi una lente specchiata
Sarei uno dei tanti che sogna belle macchine
Sull’autostrada una vita stabile e una casa
Ma non è così
Vado alla ricerca del suono perfetto, in studio con l’elmetto
Da quando apro gli occhi, fino a quando vado a letto
È un mondo maledetto, se mi fa stare stretto
Faccio soffiare il vento, viaggio col mare dentro
Dicono che non puoi
Perché l’unica cosa che possono fare
È dire che non puoi (merde!)
Ma perdono prima o poi
(Non mi frega che cazzo hai detto, cor cazzo che la smetto!)

Non sono come loro
Non sono come loro
Perché mi batte il cuore
E invece a questi qua, mai!