Dal 5 novembre è disponibile su tutte le piattaforme di streaming “Giorni e mesi” (Noize Hills Records), il nuovo EP di Eakos, accompagnato dalla title track in rotazione radiofonica a partire dallo stesso giorno. L’EP, interamente prodotto da msft, è composto da sei tracce di cui tre pubblicate negli scorsi mesi. Eakos presenta questo suo secondo progetto con una veste matura, profonda e consapevole, in cui guida l’ascoltatore lungo la propria analisi dei rapporti umani, alla continua ricerca di una pace interiore. Temi e concetti sono universali, nonostante siano raccontati con il punto di vista dell’artista, con situazioni e pensieri che ognuno di noi ha affrontato negli ultimi due anni. Spiega l’artista a proposito del nuovo progetto:

«”Giorni e Mesi” ha preso forma durante tutto il 2020, uno dei periodi più difficili per l’umanità in generale, e di conseguenza mi ha portato a creare dei contenuti che non riguardano solamente la mia persona. Ho scritto i singoli “Luce e Fango” e “Che Fatica” per primi, praticamente nello stesso giorno, gli altri sono arrivati nei mesi successivi. ”Intro(spettiva)”, che è anche la traccia che apre il mio progetto, racchiude tutto il male che sono riuscito a convertire in bene dopo quel periodo. L’ho registrata per ultima, sono pensieri che ho scritto con l’aiuto di un mio caro amico. Dentro c’è il mio punto di vista, ma c’è anche il malessere di tanti di noi»

Il singolo “Giorni e mesi” completa il quadro come ultimo estratto di pura esplosività. Con un sound nuovo, sperimentale e ben lontano dal repertorio che l’ha anteceduta, la title track del secondo EP di Eakos è un mix di energia e di elettricità con una venatura decisamente internazionale.

 

1. Intro(spettiva)

Questo pezzo, come suggerisce il nome, è una vera e propria introduzione al progetto in sé da un punto di vista totalmente introspettivo. In questo estratto, quella che allegoricamente è la voce narrante del racconto apre con un sofferto preambolo alla condizione emotiva che accompagna l’EP, andando a descrivere in un unico flusso di pensieri tutto il malessere da parte dell’artista. Come spesso accade però, durante il viaggio si acquisiscono consapevolezze che in questo caso portano EAKOS a prendere decisioni più o meno nette in merito ai suoi personali rapporti umani. Nonostante la cornice cupa e le notevoli delusioni, la decisione finale però è quella giusta. Il frutto del suo percorso infatti, nonostante le ferite del passato, lo porta a credere ancora una volta nel materiale umano.

2. Sangue Amaro

“SANGUE AMARO” è forse il pezzo più straziante scritto da EAKOS. Caratterizzato da una musicalità che richiama ad una situazione di epicità mista a desolazione e distruzione, il brano più che uno sfogo, è una vera e propria presa di coscienza da parte dell’artista. Eakos lascia andare una volta per tutte quelle persone per le quali ha incessantemente lottato, ma che alla fine hanno sempre messo al primo posto loro stesse. In un mondo in cui il materialismo e l’opportunismo la fanno da padrone, l’artista ha scelto di lasciare la presa e percorrere in modo più cinico e disilluso il suo percorso. Di certi rapporti umani ormai deteriorati non rimane nulla, se non del sangue amaro.

3. Luce e Fango

“LUCE E FANGO”, il primo estratto dall’EP di EAKOS, racconta della precarietà di tutto ciò che viviamo nella vita, della fugacità delle esperienze e di quelle persone che, seppur importanti, sono solo di passaggio nel percorso individuale di ognuno di noi. I rapporti umani hanno un valore inestimabile, ma così come iniziano, prima o poi finiscono. Forse è questo il cuore pulsante del brano: far comprendere che, per quanto brutale sia la fine di un rapporto, quello che importa veramente è ciò che le persone ci lasciano quando se ne vanno.

4. Che Fatica

“CHE FATICA” racchiude quel momento della giornata in cui ti guardi allo specchio e rifletti su quanto possa essere stancante la dimensione quotidiana. Per rivalutare la nostra vita con più leggerezza basta trovarsi nella situazione giusta, nel mood in cui tutto rallenta fino a fermarsi e a fermarci per un attimo, così da poter godere delle vibrazioni positive che circondano la nostra sfera personale.

5. Giorni e Mesi

“GIORNI E MESI” è un pezzo di pura esplosività. Con un sound nuovo, sperimentale e ben lontano dal repertorio che l’ha anteceduta, la titletrack del secondo EP di EAKOS è un mix di energia e di elettricità con una venatura decisamente internazionale. La composizione del brano rimanda concettualmente alla figura retorica dell’ossimoro: mentre le parole sono connotate da un gran senso di prigionia, rabbia e rassegnazione, la base strumentale percorre un sentiero totalmente opposto, caricandosi in modo concitato di energia durante le strofe, per poi esplodere come una miccia nei ritornelli.

6. Fammi Male (Acoustic)

“FAMMI MALE” è come una bonus track all’interno dell’album, re-edit di una canzone già pubblicata precedentemente dall’artista, questa volta con sonorità più acustiche rispetto all’originale. Al suo interno c’è un concetto specifico, un’ambizione non facile ma non impossibile da raggiungere: il desiderio di migliorare, nella vita, nei rapporti con le altre persone, nelle passioni. È presente una forte volontà di cambiamento e di sogni da realizzare, al punto di voler ricevere del male dal mondo circostante, a costo di raggiungere una serenità e spensieratezza mai trovate.

 

eakos

 

Biografia
Davide, in arte Eakos, è un artista di Milano classe 1995. Nato sotto il segno dei Pesci, sin dall’adolescenza manifesta il suo lato creativo approcciandosi al mondo della musica, cominciando a suonare la chitarra elettrica. Il corso della vita lo porta a trasferirsi a Bologna, città nella quale inizia un profondo percorso interiore e umano che lo guiderà poi ad esprimersi a pieno attraverso la scrittura. Eakos si stabilisce per un periodo in Repubblica Ceca, ricevendo input creativi e, successivamente a Milano, culla italiana del panorama musicale, dove trova stabilità. Le influenze stilistiche non sono specifiche, nei suoni sono presenti elementi che arrivano dalla musica rap, R&B, funk, uk garage, electronic dance ed altro. Il fulcro dei temi trattati nei suoi testi sono i rapporti umani, che vengono raccontati con un’estrema sensibilità, empatia ed energia, nonostante il velo di malinconia ed introspezione, classico del segno dei Pesci. Eakos è la parte più mistica, riflessiva e tossica di un essere umano, un mix di speranze, ambizioni ed un male costante da allontanare o da convertire.
Il nuovo EP di Eakos, “GIORNI E MESI”, è disponibile in digitale dal 5 novembre 2021. La titletrack dell’EP è in rotazione radiofonica dallo stesso giorno.

eakos

 

Facebook | Instagram