Il 22 giugno Wazzy pubblica l’EP Mimas, su tutti i digital stores, dopo averlo anticipato con due freestyle, disponibili su YouTube e sul canale IGTV dell’artista.

Il mio piccolo corpo celeste nello spazio infinito

Con questa frase, l’artista torinese, ex membro del collettivo Le Gal, ci presenta questo suo gioiellino di 4 tracce: Chiudi gli occhi, Costa Rica, Una parte d’infinito (prodotto da Neura prd nome d’arte di Andrea Nejrottie mixato al  Transeuropa Studio), ed infine Solo con te.

Il titolo fa riferimento ad uno dei satelliti di Saturno:

“Mimas è il corpo celeste di forma sferica più piccolo che si conosca, a causa del proprio campo di gravità. Questo satellite rappresenta il mio EP, un piccolissimo corpo celeste che orbita intorno a Saturno, che in questo caso, rappresenta tutte le altre cose grandi che ho fatto in passato con la musica. MIMAS è li, presente nel mio universo, ma piccolo in confronto al resto, diciamo una piccola parentesi immersa nello spazio infinito, da dove in ogni istante potrebbero scoppiare supernove, nebulose pronte a fare nascere canzoni nuove. 

La musica è un po’ come le stelle… energia invisibile, che con le giuste intenzioni e le giuste emozioni, da un momento all’altro si può trasformare in qualcosa di concreto. Non la vediamo, ma ha la stessa potenza di tutto ciò che con i nostri cinque sensi non riusciamo a percepire, e se utilizziamo l’anima e la coscienza, riusciremo a riconoscerla perfettamente.”

Mix e master di Mimas sono a cura di Matteo Di Nunzio a.k.a. Dinv.