Pumy nasce a KumasiGhana il 22 Gennaio del 1985 .
Trascorre i primi mesi di vita in Costa D’ Avorio con la nonna materna.
Tornato poi in Ghana con la madre, rimane i primi suoi tre anni di vita in Africa, dove viene cresciuto insieme ai cugini dalla zia attualmente in America.
La sua passione per la musica inzia in tenera età, ascoltando Rnb,
Hip Hop, Jazz e Reggae.

A 15 anni raggiunge sua madre in Italia, dove inizia a registrare
i suoi primi brani insieme all’amico ed artista Flame e fin da subito
si fanno notare nella scena hip hop di Mantova .
Nel 2008 incontrano altri due artisti (un dj e un rapper )
e formano il gruppo G.O.B.

Il gruppo si fa da subito notare sulla scena con singoli di forte impatto
(fra i più famosi “Muovilo“), ottendendo importanti ingaggi,
tra i quali anche al Palabam davanti a 3000 persone, dividendo il palco
con artisti di fama nazionale come J-AxClub Dogo,
Two fingerz e Vacca.

Dopo 4 anni il gruppo si scioglie e Pumy torna a lavorare da solista
e fa uscire il suo primo mixtape T.T.D.T VOL.1” : un progetto in inglese
con la collaborazione del rapper russo ed amico Blacksnow.

Nel 2014 partecipa al Tour Music Festival con Hydrow, il duo arriva secondo su 500 concorrenti nella categoria Rapper.

Nel 2018 esce il suo nuovo singolo “Don’t Call Me” con TRB rec,
con la partecipazione di Lynze, un rapper americano del North Carolina.
Pumy decide di scrivere questo brano dopo un periodo difficile nel quale ha perso tanti amici, che davanti alle difficoltà della vita si sono dileguati.
Un brano catartico; di purificazione da tutte le persone negative:
Don’t call me” adesso , it’s too late.